Non è un voto soggettivo... Non è un voto statistico... È il voto FantAst!

La stagione 2019/2020 si apre con una grande novità su FantAst.it: i nuovi voti della nostra Redazione per tutte le partite della Serie A 2019/2020, ma non solo...

La stagione di FantAst.it coinvolgerà, oltre al campionato italiano, anche altri campionati esteri, le coppe europee e - a fine stagione - culminerà con gli Europei 2020.

Ma in cosa consistono i voti della Redazione di FantAst.it? Scopriamolo insieme!

 

Non è un voto soggettivo

Come è possibile riassumere una partita intera in un solo numero? E come si può mettere d'accordo tutti, o comunque una buona parte degli appassionati, con un voto?

È sicuramente un'impresa difficile, se non impossibile... ognuno, vedendo una partita, ha un giudizio sull'andamento della partita, sui calciatori che hanno giocato meglio, su chi ha avuto un maggior impatto sul risultato, e così via...

Anche noi, in quanto appassionati, durante la scorsa stagione abbiamo "giocato" a dare i voti. Ma ci siamo presto resi conto delle difficoltà pratiche, ma anche di quelle che potremmo chiamare "etiche": chi o cosa ci dà il diritto di assegnare questi voti? La nostra passione? La nosta competenza? E siamo noi davvero più adatti a questo compito di tanti altri appassionati?

Siamo giunti alla conclusione che, a fronte di un calcio sempre più tecnologico e di un fantacalcio sempre più multimediale, i voti soggettivi hanno fatto il loro tempo!

 

Non è un voto statistico

Già da qualche anno ci sono stati diversi tentativi di sostituire i voti soggettivi con delle "valutazioni oggettive" basate sulle statistiche dei calciatori durante i 90 minuti.

La strada è sicuramente quella giusta: i numeri riassumono l'andamento della partita sicuramente in modo più completo rispetto al giudizio di questo giornalista o di quell'appassionato.

Ma i freddi numeri hanno un altro grave difetto: non tengono conto della bellezza di una giocata, dell'impatto emotivo di un calciatore sulla partita, di un erroraccio che segna in modo evidente il risultato, insomma di tutti quegli aspetti di un match che sono e rimarranno sempre soggettivi.

 

È il Voto FantAst

Il nostro sistema di votazione ha l'ambizioso (quasi utopico) obiettivo di fare una sintesi di questi due modi di giudicare i calciatori, per ottenere dei voti che possano essere allo stesso tempo oggettivi e soggettivi, precisi come i numeri e le statistiche, emotivi come un salto sulla sedia o un urlo a squarciagola!

I voti si baseranno sulle statistiche dei match, analizzate tenendo conto dei ruoli e del minutaggio dei calciatori, ma saranno sempre completati tenendo conto di tutti quegli aspetti che non sono e non possono essere compresi nelle statistiche. 

 

Cosa cambia

Abbiamo testato a lungo questo nuovo sistema di votazione e abbiamo osservato tante interessanti novità.

I bonus e i malus hanno un'influenza sul voto (in quanto eventi importanti che riguardano il calciatore), ma non saranno più così decisivi come in precedenza. Non ci sarà più l'equazione quasi automatica "GOL = 7+3", non è detto che il migliore in campo debba essere necessariamente quello che ha segnato il gol decisivo, così come non è scontato che tutti i calciatori di una squadra che vince (anche nettamente) abbiamo garantita la sufficienza.

Queste, come tutte le altre novità, le scopriremo insieme durante la stagione 2019/2020!